Associazione Istruzione Unita Scuola Sindacato Autonomo
Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Tel/fax+390239810868

mercoledì 26 gennaio 2011

27 gennaio 2011: il Giorno della Memoria


In occasione delle celebrazioni per il ricordo della Shoah, la Regione Emilia-Romagna propone numerose iniziative.
Gli appuntamenti in regione per non dimenticare la Shoah.
Il presidente Errani alla commemorazione a Carpi In sintesi
Per celebrare il Giorno della memoria che, come ogni anno, ricorda il 27 gennaio 1945 data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, l’Emilia-Romagna promuove una serie di iniziative in tutte le province.
In rappresentanza della Regione il presidente Errani partecipa alle celebrazioni a Carpi mentre gli assessori Bortolazzi e Freda sono a Bologna. A Mondena presenzia alle iniziative il presidente dell'Assemblea Richetti.
Il portale dell'Assemblea legislativa e il portale ScuolaER propongono una selezione delle diverse iniziative in programma in Emilia-Romagna.

(26 gennaio 2011) Istituito undici anni fa, il Giorno della memoria rinnova il ricordo del 27 gennaio 1945 quando furono abbattuti i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz. Una data simbolica per non dimenticare la Shoah, le sofferenze e le persecuzioni patite dal popolo ebraico ad opera del regime nazista. In Emilia-Romagna la ricorrenza viene celebrata con molteplici iniziative su tutto il territorio.

Il presidente della Regione Vasco Errani parteciperà al conferimento della cittadinanza onoraria di Carpi (Modena) all’avvocato bolognese Francesco Berti Arnoaldi Veli, in programma alle 20 nella sala del Consiglio comunale della cittadina modenese. Ex-partigiano ed attuale presidente della Fiap (Federazione italiana associazioni partigiane), Arnoaldi Veli è stato presidente dell’Istituto storico Parri e della Fondazione campo di Fossoli.

L’assessore regionale all’organizzazione Donatella Bortolazzi parteciperà - in rappresentanza del presidente Errani - ad uno dei momenti più significativi delle celebrazioni bolognesi: la deposizione di una corona davanti alle lapidi dei martiri in Piazza Nettuno (ore 9,30), da parte delle associazioni di ex-deportati ed ex-internati, alla presenza del gonfalone della Regione Emilia-Romagna. L’assessore raggiungerà poi la Prefettura per la cerimonia di consegna delle medaglie ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti. Nel pomeriggio, alla seduta solenne congiunta del Consiglio provinciale con il Comune di Bologna, la Regione sarà rappresentata dall’assessore all’ambiente Sabrina Freda (ore 15). Lo storico Georges Bensoussan terrà la lectio magistralis “La Shoah tra storia e memoria”.

Modena ricorda invece i suoi “Giusti fra le nazioni” ovvero i non-ebrei che eroicamente hanno rischiato la vita per salvare quellla anche di un solo ebreo perseguitato. Gli otto “giusti” saranno commemorati con una targa e con altrettanti ulivi loro dedicati e consegnati a studenti modenesi. Presenzia il presidente dell’Assemblea legislativa regionale Matteo Richetti.

E’ già partito da Carpi il “treno per Auschwitz”, che ripercorre il tragitto degli ebrei deportati dal campo di concentramento di Fossoli nei lager nazisti oltre 60 anni fa. E’ la settima edizione di questa iniziativa, che ha il patrocinio, tra gli altri, della Regione. In viaggio verso i lager nazisti di Auschwitz e Birkenau 14 carrozze, settecento persone, tra cui circa seicento studenti di scuole modenesi, giornalisti, scrittori (tra cui Carlo Lucarelli e Paolo Nori), studiosi e musicisti (alcuni membri dei Modena city ramblers).

Una selezione delle iniziative organizzate dall’Assemblea legislativa regionale per il Giorno della memoria è pubblicata sul sito istituzionale all’indirizzo: http://assemblealegislativa.regione.emilia-romagna.it/wcm/al/news/2011/gennaio/memoria.htm.
Il portale ScuolaER alla pagina http://www.scuolaer.it/notizie/Eventi/giornata_della_memoria_2011.aspx completa la panoramica con gli appuntamenti e le manifestazioni, suddivise per provincia, e promosse dalle città emiliano-romagnole in ricordo della Shoah.

da il portale della regione Emilia-Romagna

Nessun commento:

Posta un commento